L’assessore Ganapini attacca il Comune di Napoli sui rifiuti

1

“Il Comune di Napoli dovrebbe fare di molto di piu’ per favorire l’uscita dall’emergenza rifiuti”. L’attacco e’ di Walter Ganapini, assessore regionale campano all’ambiente. “La Regione – prosegue Ganapini – ha erogato molti milioni di euro, 20 o 24, due anni fa per un impianto di compostaggio nella zona orientale i cui lavori non sono mai iniziati. Io dico, il Comune decida qualunque cosa ma la faccia. Due anni non sono poca cosa”. poi attacca l’Asia, l’azienda che si occupa di smaltimento dei rifiuti solidi urbani napoletani: “ha 2.200 dipendenti, il 50% dei quali che hanno superato i 60 anni e l’80% che non porta a casa piu’ di 300 euro perche’ in mano all’usura. Abbiamo chiesto al Governo il prepensionamento di centinaia di loro. E poi i mezzi, il 60% dei quali non dovrebe neanche circolare”.

Altra spallata sulla questione delle polveri sottili, perche’, dice, l’amministrazione municipale napoletana non controlla l’inquinamento proveniente dall’area delle ex raffinerie andate a fuoco nel 1986, la vetusta’ degli autobus pubblici e “un inceneritore artigianale in funzione a Scampia tra le case”.

Ganapini non e’ nemmeno ‘tenero’ sull’inceneritore ad Acerra: “Sono stati gia’ spesi 200-250 milioni di euro. Conosco Zuccoli e l’ambiente bresciano e so che non sono affatto contenti di essere qui. Veolia ha rinunciato perche’ dopo aver chiesto 140 milioni per completare i lavori e una fideiussione per eventuali mancati introiti che non ha avuto”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: