Il protocollo di Kyoto spegne tre candeline

Domani 16 febbraio il Protocollo di Kyoto compie 3 anni. Entrava in vigore nel 2005 quando moti paesi [industrializzati] s’impegnavano a ridurre le emissioni di alcuni gas ad effetto serra, responsabili della febbre del pianeta.
Cosa prevede? La riduzione delle emissioni inquinanti del 5,2 per cento, dal 2008 al 2012. Ma non tutti i paesi sono obbligati a ridurre allo stesso modo. La quota dell’Unione Europea, ad esempio, è fissata all’8 per cento, mentre per gli Stati Uniti al 7.
Ma c’è un paese in Europa in forte ritardo rispetto agli obiettivi, anzi addirittura in debito, ed è l’Italia. Si calcola che dal primo gennaio di quest’anno [quando ogni emissione di gas serra deve essere compensata da un «diritto di emissione» o «credito di carbonio»] il debito del nostro Paese è di 63 euro al secondo, che sfioreranno i due miliardi di euro a fine anno.
Sul sito del Kyoto club [www.kyotoclub.org] è possibile vedere la crescita in tempo reale del debito. Un contatore, posto in alto a destra, corre veloce, inesorabile, di secondo in secondo. Al momento segna circa 250 milioni di euro.

«Puntare sull’agricoltura biologica è la miglior opzione», afferma l’Aiab, associazione italiana per l’agricoltura che spiega come per il nostro paese può ridurre il debito producendo, al contempo, nuovo reddito e nuova occupazione, in particolare nel settore agricolo. Secondo l’Aiab «grazie alle favorevoli condizioni ecologiche e climatiche in cui si trovano ad operare, le nostre aziende agricole possono puntare non solo alla loro autosufficienza energetica ma soprattutto a divenire produttrici di energia realizzando così un modello di produzione di energia diffuso sul territorio. Un modello virtuoso che unisce in sè le massime garanzie ambientali, la massima efficienza nel dispacciamento dell’energia prodotta ed il massimo grado di sicurezza energetica per il Paese».

Per il terzo anniversario del protocollo il Wwf ha lanciato la «Dichiarazione di Kyoto». Sony, Nokia, Nike, Allianz, Catalyst, Xanterra ed altre compagnie si sono impegnate a firmarla, intraprendendo azioni concrete per contenere l’aumento della temperatura globale entro i due gradi nei prossimi 10-15 anni. «La nuova rivoluzione industriale passa certamente anche per il programma Wwf Climate Savers e per la Dichiarazione–ha dichiarato James Leape, direttore generale del Wwf internazionale – il contributo che le grandi compagnie possono dare al taglio di emissioni di gas serra è fondamentale e ci fa essere ottimisti».

Per il quarto anno Legambiente ricorda l’anniversario del Protocollo con una grande mobilitazione nazionale. In tutta Italia, fino a marzo, si terranno stand informativi ed eventi per ribadire l’importanza del risparmio energetico e delle fonti rinnovabili per fermare la febbre del Pianeta.
Ecco alcuni appuntamenti.
Domani 16 a Ravenna il circolo «Matelda» dà appuntamento a tutti alle 14.30 in piazza del Popolo dove partirà una pedalata ecologica. Inoltre sarà organizzato una gara tra diversi mezzi di trasporto per testare qual’é il più vantaggioso per muoversi in città.
A Napoli domenica 17 i volontari del circolo «Città del sole» scendono in piazza Dante per incontrare i cittadini, parlare e discutere delle energie alternative e quello che realmente e concretamente si può fare ogni giorno per la città e per risparmiare in bolletta.
Il 28 febbraio a Ferrara il circolo «Il raggio verde» organizza cena a lume di candela con menù a basso consumo energetico che sarà preceduta da una spiegazione del menù che conterrà il bilancio energetico di ogni portata.

E questa sera la Tour Eiffel smetterà di illuminare Parigi per cinque minuti, così come molti altri monumenti della capitale francese, per ricordare l’anniversario di Kyoto.
Anche a Roma il Colosseo resterà al buio così come il Castello di Edinburgo e la sede del parlamento europeo a Bruxelles tra le 18 e le 18,10.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: